Lazio anni ’80 e le magliette bandiera

La Lazio negli anni ’80 adotta delle bellissime maglie bandiera, nate dall’ideazione del nuovo stemma-marchio del club. Queste particolari magliette furono indossate negli anni della Serie B in due stagioni, nel 1982-1983 e 1986-1987: in entrambi i casi, queste divise portarono bene ai biancocelesti con una promozione in A e una salvezza disperata. Andiamo a scoprire quelle speciali annate della Lazio nella serie cadetta.

Lazio 1982-1983: a volte ritorna

Lazio 1982-1983: D'Amico e Giordano (laziowiki.org)
Lazio 1982-1983: D’Amico e Giordano (laziowiki.org)

L’inizio degli anni Ottanta per le aquile è stato da incubo, il tutto iniziò infatti dallo scandalo del calcioscommesse e del Totonero, che ha travolto nel 1981 anche il Milan. La Lazio in Serie B giocò due stagioni altalenanti, ma il presidente Gian Chiaron Casoni nell’estate ’82 rivoluzionò la rosa affidata a Roberto Clagluna (che subentrò a Castagner nel febbraio 1982): la squadra beneficia dei reintegri di Bruno Giordano, Lionello Manfredonia e Massimo Cacciatori e parte del “vecchio” blocco viene rimpiazzato dai vari Miele, Orsi, Saltarelli, Ambu, Podavini, Tavola, Perrone, Vella.

I biancoazzurri non iniziarono una stagione esaltante, tra la prematura uscita in Coppa Italia e i tre pareggi in campionato con Campobasso, Como e Monza. La rosa appena rinnovata doveva ancora assimilare i meccanismi di gioco, ma Clagluna dopo prestazioni altalenanti conduce la squadra ad una serie di sette vittorie consecutive, che rilancia la Lazio al vertice della classifica. L’inizio del girone di ritorno fu traumatico, i tabellini sono costellati di pareggi e all’inizio di maggio il presidente opta per il cambio di panchina, chiamando l’argentino Giancarlo Morrone in vista della sfida imminente con il Milan: l’inizio per il gaucho fu disastroso, con la Lazio che capitolò sotto cinque reti meneghine. Inutile fu la rete del solito Giordano.

Milan-Lazio 1982-1983 5-1: la rete milanista di Damiani
Milan-Lazio 1982-1983 5-1: la rete milanista di Damiani (storiedicalcio.altervista.org)

La Lazio giocò le restanti quattro “finali” cavalcando l’entusiasmo della notizia di un ritorno di Giorgio Chinaglia in biancoceleste, nel ruolo di presidente. La squadra alternò due incredibili vittorie con Atalanta e Catania al pareggio esterno con l’Arezzo. I biancocelesti erano costretti a non perdere sul campo di Cava de’ Tirreni per non compromettere la promozione, così la compagine di Morrone riuscì a strappare un pareggio con la Cavese  (2 – 2). La Lazio ritornò di nuovo nella massima serie.

Continua

Lazio anni ’80 e le magliette bandiera ultima modifica: 2017-07-11T17:08:49+00:00 da magliecalciovintage
Condividi:

    Lascia un Commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicata.*